Tutte le news

Inaugurazione anno formativo

Associazione Luisa Piccarreta PFDV

20/09/2016
Commenta questo elemento

“Dio, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui” (Gv 3,17)

I giorni 14 e 15 settembre l’Associazione “Luisa Piccarreta” PFDV ha inaugurato, da tradizione, il nuovo anno formativo.

Il 14 settembre, festa dell’Esaltazione della Croce”, giorno in cui si ricorda lo “Sposalizio della croce” di Luisa, è stato dedicato alla preghiera. L’ora di spiritualità ha dato inizio alla giornata, dove con la preghiera del rosario si sono meditati alcuni brani del primo volume proprio riguardanti il matrimonio mistico: in questo giorno dell’Esaltazione della croce, commentava Suor Assunta, Gesù ha scelto una vittima e l’ha crocifissa con Lui.

A seguire si è celebrata l’Eucaristia presieduta da don Sergio e don Marco, e la riflessione ha riguardato l’invito a crocifiggere la nostra volontà sulla croce di Gesù. Partendo dal Vangelo della liturgia (Gv 3,13-17), don Sergio ha spiegato come il serpente di rame che Dio aveva fatto porre sull’asta da Mosè per salvare chiunque lo avesse guardato, è Gesù Cristo. Il serpente (il più infimo degli animali) è la figura di un Dio che venendo sulla terra svuota se stesso, creando il nulla, ed in questo nulla trova noi, ci raccoglie, ci salva e ci restituisce alla SS. Trinità (con la Risurrezione) rendendoci partecipi della sua divinità.

Luisa partecipa a questa esperienza di svuotamento e prende piena coscienza di questo, proprio nel momento in cui si unisce completamente a Gesù nella crocifissione: rinuncia completamente alla volontà umana per vivere la Volontà divina.

Questa esperienza che tutti siamo chiamati a vivere. Annullarsi per vivere nella Volontà Divina è un dono di morte che arriva contemporaneamente con il dono della Divina Volontà; mentre muoio nello stesso tempo accolgo il dono della Divina Volontà.

Al termine della celebrazione Eucaristica sono seguiti alcuni scambi di luce: Suor Assunta ha  raccontato la sua testimonianza nella recente malattia che ha vissuto completamente abbandonata a Dio e l’offerta che ne ha fatto unita a quella di Gesù. È stata una gioia per tutti aver rivisto e quasi completamente ristabilita Suor Assunta in mezzo a noi.

Il 15 settembre, invece, ha avuto inizio il percorso formativo con un’assemblea unitaria di tutti i gruppi di Corato, dove don Sergio ha voluto spiegare tutto il percorso formativo di quest’anno, sottolineando che tutti siamo chiamati a camminare con Luisa attraverso lo strumento del Diario.

Questo percorso va fatto insieme: è lo stile del cammino formativo, e dove tutti avranno una sola guida che è Gesù, che, attraverso la lettura degli Scritti di Luisa, ci guiderà a conoscere, ma soprattutto, a vivere il dono della Divina Volontà.

I sei gruppi costituiti per quest’anno saranno coordinati da alcuni fratelli che fungeranno da accompagnatori, nella lettura e comprensione dei volumi.

Infine ha preso la parola Suor Assunta che ha ricordato a tutti il fine dell’Associazione che è quello di associarsi con i fratelli, per collaborare insieme gli uni con gli altri, uniti in ogni atto a Gesù, dando gloria a Dio. Facendo riferimento alla parabola dei talenti (Mt 25,14-30), Suor Assunta ha continuato ricordando che questi talenti ci sono stati donati unicamente con il compito di farli fruttificare in questo anno formativo.

FIAT!

Anna Marcone
Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 0 di 0
Non sono presenti commenti