Tutte le news

Testimonianza di guarigione

14/12/2015
Commenta questo elemento

Pubblichiamo di seguito un’altra testimonianza di guarigione, ottenuta grazie all’intercessione della serva di Dio Luisa Piccareta, che conferma ancora una volta la grandezza della sua fama di santità:

 

Egregio Arcivescovo Pichierri,

Le scrivo per informarla di un miracolo ottenuto per intercessione di Luisa Piccareta:

Il pronipote di mia sorella, J. L., di anni 16, è nato con un difetto cardiaco congenito, molto raro e  criticamente serio, …. la stenosi ventricolare polmonare, che sarebbe un irrigidimento del muscolo cardiaco.

Non c'è nessun'altra persona al mondo che viva o sia mai vissuta con questa patologia fino a questa età.  I più muoiono subito dopo la nascita o prima di raggiungere i 3-5 anni.

I miracoli iniziarono a verificarsi dal giorno della nascita di J.. I medici avevano necessità di eseguirgli un difficile intervento chirurgico, a loro poco noto, quando furono informati del fatto che proprio accanto all'ospedale di Boston, c’era un medico proveniente dall'Europa per un congresso, specializzato proprio in questi casi rari. Il medico suddetto giunse e aiutò l’équipe durante  l'intervento del piccolo J. che fu battezzato, allora, come cristiano.

Il ragazzo nel corso degli anni è stato ricoverato per vari motivi, ma ne è sempre venuto fuori miracolosamente.

Proprio la scorsa primavera .... J, a 16 anni, è stato ricoverato in ospedale per gravi problemi respiratori. La sua crescita rapida oltre il m. 1,93 di altezza ha rappresentato un problema per la sue condizioni. Ai genitori fu detto che avrebbe potuto avere bisogno non solo di un trapianto di cuore, ma anche di un trapianto di polmone.

Mio marito, un diacono ordinato nell'arcidiocesi di Boston da oltre 30 anni, ed io sua moglie, siamo nella Divina Volontà da oltre tre anni e da allora abbiamo iniziato numerosi cenacoli. Ci siamo rivolti a questi gruppi e ad una cara anima, molto vicina al Signore nella Divina Volontà, nonché una nostra cara amica, che desidera però rimanere anonima, per cominciare  a pregare chiedendo l’ intercessione di Luisa Piccarreta per J..

Quando i chirurghi hanno operato J. per impiantargli uno stent sono rimasti sconcertati nel vedere che erano cresciute nuove arterie laddove non c’erano .... a compensare una parte morta del polmone (cuore e polmone si alimentavano l’un l’altro).  I termini  utilizzati dai medici  erano .... un "miracolo" .... "stupiti" .... "mai visto nulla di simile”.  Essi confermarono che nuove arterie erano cresciute laddove non possono crescere ....tenendo così i livelli di ossigeno al massimo. I medici hanno detto che avrebbero seguito J. tutta la vita a causa di ciò che gli era accaduto. Queste furono le loro esatte parole dette ai genitori.  J.  è ritornato  a scuola recuperando la salute in pochi giorni.

Fu detto ai genitori che non ci sarebbe stato bisogno di rivederlo fino all'età di 21 anni. J. è un bel giovane, gentile e compassionevole. I suoi genitori non frequentano la chiesa, pertanto, non è stato istruito alla fede cattolica.  La famiglia vive a Cape Cod, nello stato del Massachusetts.

Affettuosamente nella Santissima Volontà di Dio

Ms.P.

Associazione Luisa Piccarreta
Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 0 di 0
Non sono presenti commenti