Tutte le news

Terzo giorno del ritiro spirituale Nazionale sulla Divina Volontà – Assisi, 24 Giugno 2018

“Vivere nel Divin Volere di Gesù: l’immensità nella piccolezza”

02/07/2018
Commenta questo elemento

A conclusione del Ritiro Padre Carlo Massieu ha tenuto l’ultima conferenza affrontando il tema del “Fondersi e girare nel Divin Volere di Gesù: la pratica vita mistica”.

 

Subito, attraverso la preghiera siamo stati invitati a compiere l’atto dell’ascolto,  con un atto di libera volontà a  fare “vuoto”, fare spazio in noi per ricevere il dono delle verità sulla Divina Volontà.

Questo fare vuoto è il primo passo per fondersi, basta una semplice adesione, la volontà di entrare nei misteri di Dio e l’anima cosi prepara la terra della sua umanità vuota, nuda come al momento della creazione. L’anima anche se non capisce, per pura fede si esercita, fa connessione, entra in Dio nella grande ruota dell’eternità e nella Casa della Trinità trova tutto: tutta la creazione, tutte le generazioni, tutti i carismi e tutto Gesù e i suoi atti.

 

L’anima come piccola rotella gira e opera in Dio, fa dei giri eterni e invia ondate di amore ringraziamento e riparazione per tutto e per tutti e facendone come un fascio porta tutto al Trono dell’Altissimo.

È il compimento del progetto iniziale. Dio vuole ricreare, ma non vuole fare da solo, senza di noi, ma lo vuole fare con noi. Più l’anima si esercita e gira più aumenta la somiglianza col Creatore.

Con Luisa e le manifestazioni sul Divin Volere, Gesù intende preparare l’umanità ad una terza rinnovazione del mondo.

Queste verità non aggiungono nulla alle verità presenti nel magistero della Chiesa, ma svelano, cioè tolgono il velo e dispongono gli animi, manifestando ciò che la Divinità operava al di dentro dell’umanità di Gesù e come la volontà umana di Gesù agiva nel Volere Divino.

 

Luisa è uno strumento attraverso cui Dio ha voluto svelare i Suoi misteri eterni, e non come semplice notizia, ma come “Dono” alle umane generazioni, affinché l’anima spiritualizzando tutto si associ, uniformi e riceva una forma tutta divina vivendo disfatta e invisibile con Dio, per Dio ,e in Dio.

 

Dopo le testimonianze di alcuni partecipanti e la Celebrazione Eucaristica conclusiva ci è stata strappata una promessa: a non fare più la nostra volontà, ma a vivere la nostra piccolezza.

 

FIAT

Annamaria Ardito
Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 0 di 0
Non sono presenti commenti