Tutte le news

Mons. Paolo Rizzi, nuovo postulatore della Causa di Beatificazione di Luisa Piccarreta incontra l’Associazione

22/05/2017
Commenta questo elemento

Un grande dono abbiamo ricevuto dalla nostra Mamma Celeste in questo mese mariano, alla vigilia del centenario delle sue apparizioni a Fatima: la presenza fra noi di Mons. Paolo Rizzi, nuovo postulatore della causa di beatificazione e canonizzazione della serva di Dio Luisa Piccarreta. Mons. Rizzi, incardinato nella Diocesi di Vigevano, dal 1998 è officiale della Segreteria di Stato di Sua Santità nella Sezione Affari Generali. È postulatore anche delle Cause di canonizzazione del Venerabile Teresio Olivelli e del Beato Tommaso Reggio.

L’incontro con Mons. Rizzi ha avuto inizio, a metà mattinata del giorno 12 maggio. Dopo la visita alle Cattedrali delle Città di Barletta e di Trani, nel pomeriggio ha avuto luogo l’incontro con l’Arcivescovo Mons. Giovan Battista Pichierri, il quale ha subito espresso la speranza che il processo di beatificazione possa giungere al sua traguardo a beneficio dei fedeli di tutto il mondo che aspettano questo atto della Chiesa. Ha poi colto una provvidenziale coincidenza nel fatto che questo incarico cadesse nel 70° della morte di Luisa e nel centenario delle apparizioni di Fatima. Ha sottolineato, infatti, il forte richiamo tra il messaggio di Fatima e la mistica di Luisa. Infine ha ribadito la costante sollecitudine di tanti vescovi del mondo che attraverso loro lettere lo invitano a proseguire sul cammino intrapreso.

In seguito Mons. Rizzi ha visitato la tomba della Serva di Dio nella Chiesa S. Maria Greca e la Casa- Museo dove ha avuto modo di incontrare anche alcuni pellegrini in visita provenienti dalle Filippine, dall’Irlanda, come anche dall’Italia che lo hanno accolto con grande gioia e cordialità. Inoltre don Sergio ha presentato l’Archivio illustrandone tutta la documentazione contenuta e che sarà fondamentale per il prosieguo della Causa.

E’ seguito un primo incontro con i membri del Consiglio direttivo durante il quale il postulatore ha risposto ad alcune domande relative allo Status Causae.

In serata Mons. Rizzi ha incontrato l’intera famiglia associativa in una riunione presso Il Centro Parrocchiale Luisa Piccarreta, durante la quale, dopo avergli presentato tutti i vari gruppi e le diverse attività presenti nell’Associazione, alcune testimonianze hanno sottolineato l’interesse e l’amore nei confronti di Luisa e la Divina Volontà, soprattutto il desiderio di essere portavoce ed evangelizzatori di tale messaggio, lasciare tutto per ritrovare il tutto, che è Dio e la sua Volontà.

Canti di adorazione e di lode, sempre improntati alla Divina Volontà, hanno infine concluso la serata allietando il momento di festosa fraternità che è poi seguito.

Mons. Rizzi ci ha onorati della sua presenza anche il giorno successivo, il 13 maggio, quando a metà mattina, ha avuto un secondo incontro con i membri del Consiglio direttivo e durante il quale si sono approfondite maggiormente questioni relative alla causa e alla diffusione del messaggio del Divin Volere nel mondo. Ha poi visitato la mostra dedicata a Luisa Piccarreta, inaugurata il 24 aprile scorso dall’Arcivescovo e detta ”Seme del Regno della Divina Volontà”.

E’ stato uno scambio fruttuoso e fecondo di arricchimento reciproco che ci ha trasmesso una grande speranza e un forte desiderio di continuare nel nostro impegno a favore sia della Causa di Beatificazione ma soprattutto del carisma che Luisa ci ha lasciato, che la Divina Volontà si compia “come in Cielo, così in terra”. Fiat!

 __________________________________

Paolo Rizzi

Nato a Mortara (PV) nel 1963, è stato ordinato sacerdote nel 1990 e incardinato nella diocesi di Vigevano. Laureato in diritto canonico alla Pontificia Università Urbaniana di Roma, ha frequentato il corso per postulatori presso la Congregazione delle Cause dei Santi e il corso di prassi amministrativa sui processi speciali presso la Congregazione dei Sacramenti. Ha svolto per due anni il ministero come viceparroco e per sei anni come parroco. È stato insegnante di religione nelle scuole medie inferiori e docente di diritto canonico nel Seminario di Vigevano. Dal 1998 è officiale della Segreteria di Stato di Sua Santità nella Sezione Affari Generali. Nel 2003 è stato nominato cappellano di Sua Santità. Ha pubblicato libri, studi e articoli di storia contemporanea, di diritto canonico, di agiografia in periodici di carattere locale e nazionale.

Antonella Bucci
Commenti
Vuoi inserire un commento? Registrati oppure effettua il Login!
Ultimi commenti 0 di 0
Non sono presenti commenti